martedì 16 marzo 2010

E domani chissà

Fissata nel passato da sempre, provo a cambiare l'unica cosa possibile. Il Presente. Qualcuno negli ulitmi tempi mi ha ricordato spesso di non sprecare troppe energie a cercare di cambiare cioè che proprio non si può. Il Passato. Esperta, nostalgica un po' manipolatrice non inganno altro che me stessa. Bene. Presente.
E domani chissà...

8 commenti:

  1. il domani non si sa mai anche se a volte dicono che tutto dipende da noi ...secondo e me e tutto già scritto noi possiamo cercare di cambiarlo ma non sempre ci riusciamo..complimenti carino il blog

    RispondiElimina
  2. ieri qualcuno mi ha dato della manipolatrice, e mi sono sentita offesa ma la lettura che tu ne dai mi risolleva il morale
    marina, passata per un saluto

    RispondiElimina
  3. Dicono che la cosa bella della vita sia vivere del momento senza pensare nè al passato nè al futuro

    RispondiElimina
  4. Un poeta latino, Orazio, scrisse: Carpe Diem, carpe deriva dal verbe carpere che vuol dire assaporare, sì assaporare come un frutto prelibato, e diem che vuol dire giorno. Il senso di questa poesia, che ti invito a leggere, è proprio questo, vivere e assaporare ogni giorno, ogni attimo perché non sai se nel futuro ti ricapiterà l'occasione. Non dice di non pensare al futuro, ma ti invita a non fare progetti a lunga scadenza.
    Non piangere e non vivere su ciò che era, ma vivi ora, solo se riuscirai a vivere e acambiare il tuo presente potrai cambiare il tuo futuro!
    Un abbraccio

    RispondiElimina