mercoledì 8 agosto 2007

Back to Italy

Torno all’Italia, al sole, alle persone e ad un po’ di ozio. Torno e internet non funziona, il cellulare quasi mi esplode tra le mani, lo specchietto retrovisore della mia auto, in un momento di inspiegabile delirio si stacca e non capisco perché.
Torno e do per lo più la caccia alle persone…vorrei vedere tutti per tutto il tempo possibile e senza saltare nessuno. MI concedo una trasferta a Bologna per cercare di vedere anche quelli che non vedo mai. Ritrovo Federica, Lorenza, Federica (la futura mamma) e Alessandro. Bologna la ritrovo, assolata, deserta e più o meno uguale. Bologna mi regala ad ogni passaggio una voglia di ritorno, una malinconia velata che ,mi vorrebbe ancora camminare di fretta sotto i portici alla ricerca di qualcosa, o di qualcuno.
Oggi, cercavo per lo più i libri. Faccio scorta per l’Irlanda. Li guardo tutti in fila, due non li ho trovati e tre o quattro li ho presi per caso. Per puro caso li guardo e leggo le note sulla copertina mi accorgo che di otto libri cinque sono di autori tedeschi. Se lo avessi fatto apposta non ci sarei riuscita. Non so da quale iniziare.
Uno lo punto da secoli, ma per ragioni che ora posso definire ridicole non avevo il coraggio di leggere. Un giorno all’anno di Christa Wolf. Lei è ufficialmente stata eletta la mia autrice preferita.
Non so se inizierò da quello. Alla fine ci sono due libri di Gunter Grass e uno, Opinioni di un Clown, di Boll (a proposito Guccia ho preso spunto dal tuo blog…mi hai incuriosita) che mi attraggono più intensamente (si può dire??).
Poi c’è un libro che ho comprato solo per il titolo, non mi sono nemmeno soffermata molto sulla storia…L’infinito viaggiare forse è famoso, non lo so, ma io mi sono sentita chiamata in causa. Il mio stato d’animo.
Ora ho il letto cosparso di libri, sto scrivendo sul un file di word che copierò sulla chiave USB e domani troverò il modo di pubblicare. Guardo un DVD degli Afterhours e ne scarto un altro che puntavo da tempo Walk the line, un omaggio a Johnny Cash.
Sono un po’ agitata. Improvvisamente mi rendo conto che sono ingrassata un sacco, che mi mancano tanto i miei amici, che sono legata a Parma più di quanto pensavo… Che odio di cuore quei due stronzi con cui divido casa in Irlanda. Che mi dispiace per Alex, che sarebbe un meraviglioso coinquilino..
MI mancava tanto Fra, mi manca l’esta thè…
Sono in delirio, mi mangio troppo le unghie e devo cercare di dormire….

2 commenti:

  1. Bentornata :-D
    Quanto rimani?

    RispondiElimina
  2. Ciao passero...

    Sono solo di passaggio..REsto fino a domenica. Sono altalenantemente felice.

    Anche la mia adsl mi accompagna...Stanotte funziona...

    RispondiElimina